Perché fotografiamo il cibo?

ciboNon è un mistero che sui social tra le foto più diffuse ci siano quelle del nostro cibo, per darvi un dato su Instagram sono state pubblicate quasi 190 milioni di foto con l’hashtag “#food”, e per me non è importante capire o affermare se sia una buona o cattiva abitudine ma piuttosto capire il perché.

Quando abbiamo a che fare con una questione complessa non possiamo darci una risposta banale, semplicistica e superficiale né, tantomeno, darla o accettarla. Sostenere che lo facciamo solo perché siamo social dipendenti e condividiamo ogni momento della giornata credo che rientri in quel tipo di risposte che non si possono prendere in considerazione.

C’è da dire che la tv un certo ruolo lo gioca ancora. Siamo saturi di programmi di cucina che diffondono una cultura culinaria con una potenza di fuoco superiore ad altri temi, da chi ci spiega le ricette a chi gareggia, facendo della cucina una forma d’intrattenimento e spettacolo, non solo in Italia ma un po’ ovunque. Da questi programmi abbiamo appreso, oltre le ricette, l’idea che quello che mangiato oltre ad essere buono dev’essere bello, quasi fosse un’arte. Così ci siamo inventati l’impiattamento, ovvero sistemare il cibo nei piatti prima di servirlo, perché anche l’occhio vuole la sua parte.

Sarà per questo che fotografiamo quello che mangiamo, perché è bello.. sul buono ci fidiamo. E’ bello, si, ma allora mi viene un’altra domanda, la cui risposta mi preoccupa, davvero nella nostra giornata tipo l’unica cosa di bello con cui abbiamo a che fare e che sentiamo di condividere con tutti è il cibo? O non facciamo caso alla bellezza che ci circonda?

Dietro ogni foto di un piatto, c’è qualcuno che lo prepara e mi viene in mente un’altra domanda: fotografiamo più quello che prepariamo noi o un nostro caro oppure il cuoco di un ristorante? Io sono più per la prima, poi ditemi anche la vostra, perché cucinare per molti è rimasta l’unica espressione di “artigianalità” e di produzione manuale, più per una questione di organizzazione della giornata, legata allo studio o al lavoro, che per scelta.

Mi piace pensare che prima o poi ognuno di noi avrà la possibilità di raccontare sui social, se vorrà, la propria passione anche con una foto invece di mille.

Annunci

5 pensieri su “Perché fotografiamo il cibo?

  1. A dir la verita’,io sono stufa di tutti quei programmi sul cibo che ci propina la tv….,(anche se mi piace mangiare bene, se considero la cucina testimone di tradizioni ,se mi piace vedere bei piatti , bella frutta ecc,)
    Al di la delle mode ,sono affascinata dai colori di certi cibi e li fotografo come farei con i fiori , con i bambini e coi tramonti………..
    Bello il tuo post !

    Mi piace

  2. Grazie! Mi hai dato altri spunti su cui riflettere perché sebbene sia chiaro che gli appassionati di fotografia guardano il cibo anche con un certo occhio, come i pittori, i colori, le forme e la tradizione sicuramente influiscono sul rendere il cibo un soggetto di tendenza nelle foto.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...